donation

Aprile 2019

Aprile 2019

Sono trascorsi 4 anni dai terribili terremoti che hanno sconvolto il Nepal, il 25 aprile e 12 Maggio 2015 e ogni volta che arriviamo a Kathmandu, la capitale del paese, ancora ci emozioniamo e ci batte forte il cuore pensando ancora a quei giorni in cui tutto crollava attorno a noi.

Finalmente la ricostruzione è cominciata…alla grande!

 

I centri turistici sono stati quasi completamente ricostruiti, le case nei villaggi sono in fase avanzata, in sostituzione di quelle crollate. 

In questi anni siamo riusciti a ristrutturare quattro delle nostre scuole danneggiate dal terremoto ed il 15 Aprile di quest’anno abbiamo inaugurato la Shree Chandrodaya Higher Secondary School, a Benighat nel distretto di Dadhing, a tre ore di strada dalla capitale. Quattro anni di intenso lavoro e raccolta fondi per realizzare un complesso scolastico antisismico e dotato delle moderne tecnologie.

La scuola, completamente distrutta dal sisma, oggi potrà ospitare oltre 800 studenti delle classi dalla I alla X, la scuola è dotata di un’ampia biblioteca e di una moderna sala computer con wifi, dando la possibilità a tutti gli studenti di poter seguire i nuovi corsi introdotti dal Ministero dell’Istruzione Nepalese.

 

 

Alla festa d’inaugurazione hanno presenziato le più alte autorità dell’istruzione del Nepal e di Hanuman Onlus.

In occasione del nostro 18° anno di attività, abbiamo organizzato con tutti i bambini, ospiti nella nostra casa famiglia “Happy Home”, la prima gara podistica, nelle rigogliose colline di Benighat. L’abbiamo chiamata Hanuman Onlus Run ed hanno partecipato oltre 100 bambini e ragazzi provenienti dai tanti villaggi vicini. Troppo divertente! La competizione, che si è accesa negli occhi e nei sorrisi dei piccoli e grandi runners prima della partenza, è stata entusiasmante e contagiosa. Al via tutti di corsa a perdifiato, alcuni con infradito ai piedi, lungo le strade sterrate delle 2 miglia del percorso. La frazione dei bimbi più piccoli, quella dai 5 ai 10 anni è stata ovviamente la più divertente: tanta la grinta e la determinazione nell’affrontare a tutta birra le curve e le buche del percorso, con inevitabili capitomboli, immediatamente risolti, con il coraggio di riprendere la gara. Momenti di grande emozione durante la premiazione. I primi tre di ciascuna categoria, erano increduli nel ricevere un premio per aver vinto la categoria di appartenenza. A tutti i partecipanti in omaggio una bella t-shirt tecnica, generosamente offerta da Verona Marathon.                                                                                                                                                                                                    

Happy Home è stata in quei giorni il fulcro del divertimento, dei giochi, delle attività.

Come ogni anno abbiamo incontrato tutti i bambini del progetto Happy Child, sostegno a distanza, per verificare i progressi scolastici. Con i più grandi abbiamo valutato assieme la possibilità di accompagnarli nel percorso Universitario.

 

 

L’ultimo giorno, al momento dei saluti, la stessa nostalgia ed emozione di sempre. Le giornate in Happy Home, assieme ai nostri bimbi, sono sempre magia…

Per il prossimo futuro, sono ancora tanti i progetti da sviluppare: il rafforzamento e la costruzione del secondo piano della Shree Chandrodaya Multiple college, la messa in sicurezza con lavori di retrofitting di altre tre scuole e soprattutto il sostegno di molti altri bambini che necessitano del nostro aiuto.

Noi ci siamo, sempre motivati e carichi di rinnovata energia.

Nepal ci rivedremo presto!

Namastè!